biografia

“Sonja può essere caratterizzata da tre parole: apertura, passione e spinta professionale”.

Martyn Smits (direttore AMPA, FHK Tilburg)

Sonja Oberkofler è una sassofonista dell’ Alto Adige con la passione per la musica classica e contemperanea e per progetti interdisciplinari.

Appassionata sostenitrice della musica contemporanea, si è esibita con artisti di fama mondiale come l’all-star ensemble Bang on a Can, Asko|Schönberg e Temko. Il suo zelo professionale e la sua attitudine hanno portato a collaborazioni con vari compositori come Anthony Fiumara, Aart Strootmans, Aura Bouw, Steven Stoffels e altri. Sonja ha partecipato a prime di musica da camera, orchestrali e opere, tra cui l’opera olandese “Het spel”, “Sekitei” di Ryo Noda e altre.

Sonja Oberkofler è una sassofonista dell’ Alto Adige con la passione per la musica classica e contemperanea e per progetti interdisciplinari.

Appassionata sostenitrice della musica contemporanea, si è esibita con artisti di fama mondiale come l’all-star ensemble Bang on a Can, Asko|Schönberg e Temko. Il suo zelo professionale e la sua attitudine hanno portato a collaborazioni con vari compositori come Anthony Fiumara, Aart Strootmans, Aura Bouw, Steven Stoffels e altri. Sonja ha partecipato a prime di musica da camera, orchestrali e opere, tra cui l’opera olandese “Het spel”, “Sekitei” di Ryo Noda e altre.

Come musicista da camera, Sonja ha suonato con l’Amsterdam Sinfonietta e il Fontys Saxophone Ensemble per la famiglia reale olandese. La sua passione contagiosa per la musica da camera e la performance transdisciplinare l’ha portata ovunque, dal Concertgebouw, l’Opera Nazionale, il Tolhuistuin Amsterdam, il “Bunker H” di Bolzano e altri luoghi di performance alternativi a festival come il Bosch Parade, l’Oranjewoud Festival, il Festival Classique, il Theatre Boulevard, l’Opera Forawrd Festival, il Grachtenfestival e l’Alpen Classica Festival.

Sonja è un’ambasciatrice Newzik, vincitrice del Junior Grachtenfestival Pitch 2017 e vincitrice del Jacques de Leuw Prize 2020.

Ha studiato in Olanda all’Accademia di Musica e Arti Performative di Tilburg sotto la direzione di Ties Mellema, Niels Bijl e Juana Palop e in Svizzera all’Università delle Arti di Zurigo nella classe di Lars Mlekusch. Altri studi hanno incluso il Bad-Homburg Masterclass in Germania, il Barcelona Modern Festival in Spagna e altri, con sassofonisti di fama mondiale come Claude Delangle, Arno Bornkamp, Jean-Denis Michat, John Sampen, Christian Wirth, Pawel Gusnar, Ryo Noda, Russel Peterson, Juan Martin Frasquier e altri.

Oltre ai suoi studi musicali, Sonja sta attualmente seguendo un Master in Sport, Cultura e Organizzazione di Eventi.

Oltre alle sue competenze musicali, Sonja è appassionata dello sviluppo dello stile di vita personale attraverso la mindfulness, la nutrizione, l’esercizio fisico e l’allenamento mentale, che porta al suo interesse per la performance olistica mente-corpo, per la quale possiede anche un certificato in Performing Arts Medicine della Performing Arts Medicine Association (PAMA).

"Ho incontrato pochi studenti così entusiasti e laboriosi come Sonja. Sonja ha avuto un posto speciale nel mio cuore durante i suoi studi di bachelor. Sonja può essere ispirata da qualsiasi cosa e da chiunque, ma d'altra parte ha abbastanza saggezza artistica che può portare se stessa a farlo, è una vera artista ed è pronta per chiunque".

Ties Mellema (Paesi Bassi, FHK Tilburg)

"Sonja è come un regalo per un regista. L'ho vissuta come una strumentista molto motivata, talentuosa e aperta. Lei stessa ha avuto idee molto buone e originali e ha saputo entrare in empatia con il suo ruolo fisico".

Elena van Leuven (direttrice)

"È stato molto piacevole lavorare con Sonja sul mio progetto di laurea per il teatro musicale. La sua passione per il teatro e la sua grinta hanno fatto sì che potessi davvero contare su di lei. Per le sue qualità e professionalità, la sua musica è stata un grande valore aggiunto alla mia performance".

Rik van den Belt

"Sonja è una musicista interessata e versatile. Con entusiasmo, curiosità e grinta esplora le possibilità delle arti dello spettacolo. Così, anche gli amanti del teatro e degli spettacoli circensi possono godere del suo talento. È comprensibile che anche gli amanti del circo e del teatro la amino. La sua apparizione come una ragazza con un enorme strumento fa sicuramente appello all'immaginazione. Ho ricordi molto piacevoli della nostra collaborazione in cui il suo impegno e la sua musicalità hanno contribuito ad una storia teatrale autocreata e piena di musica. Le auguro di continuare a scoprire e arricchire il suo strumento e se stessa come artista. Il pubblico ne sarà entusiasta!"

Ganna Poppea Veenhuysen (regisseur/coach)

"Sonja è una delle persone più aperte mentalmente che l'AMPA abbia mai avuto. È una sassofonista-compositrice interessata alla musica classica e nuova, all'interdisciplinarità, all'educazione, all'elettronica, alla mindfulness, alla nutrizione, allo sport, alla salute mentale, all'organizzazione, al management, alla co-determinazione, alle lingue... È davvero appassionata nel combinare tutti questi importanti interessi personali nel suo modo di vivere come musicista. Il suo entusiasmo contagioso ha portato a una grande rete di musicisti, compositori e artisti che sono desiderosi di lavorare con lei. Lavorare con Sonja è tutta una questione di risolutezza e precisione. Il suo atteggiamento professionale e la sua grinta la motivano ad essere presente in molti concerti, conferenze, dibattiti, esposizioni nei Paesi Bassi, ma l'hanno anche già portata in Italia, Germania, Spagna, Svizzera, ecc. E ha lavorato con gruppi e artisti famosi come Bang on a Can e ASKO/Schönberg."

Martyn Smits (direttore AMPA, FHK Tilburg)

"Sonja è entrata nella mia pratica professionale nel ruolo impegnativo di assistente di produzione del compositore dell'enorme spettacolo multidisciplinare all'aperto Bosch Parade. Poiché Sonja è lei stessa un'eccellente musicista, è riuscita a trovare il tempo per concentrarsi sul suo compito esecutivo. In un bel duetto, ha giocato la parte principale nell'ensemble di quattro professionisti. Combina un grande intuito per le esigenze dei suoi colleghi artisti con un altrettanto grande intuito per il materiale musicale che gestisce".

Monique Zijp (direttrice EELT)